la nota in cui viene riportato aggiornamento dei corrispettivi
09.02.18

Aggiornamento dei corrispettivi di legge: ecco cosa cambia in bolletta

Nella prima bolletta del nuovo anno che i clienti eVISO hanno ricevuto, riferita ai consumi del mese di gennaio 2018, sono stati aggiornati i corrispettivi previsti dalle delibere dell'autorità AEEG (oggi ARERA) nelle varie componenti.

Nell'ottica di una comunicazione sempre trasparente con i clienti, eVISO ha inserito al centro della prima pagina della bolletta, sulla destra, una nota esplicativa che fa riferimento alle delibere e agli avvisi recepiti per il nuovo calcolo dei corrispettivi.

La nota contenuta in bolletta

Sostanzialmente l’Autorità ha accorpato gli oneri precedenti in un numero inferiore di voci per snellire l’adempimento delle stesse: la componente A3 è stata riversata nella componente ASOS “oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione” con l’introduzione di una nuova quota potenza in molti casi con impatto importante sulla bolletta. Gli oneri di sistema A2, A4, A5, As, MCT, UC4 e UC7 sono stati accorpati nella componente ARIM “rimanenti oneri”. In molti casi questo ha aumentato la quota potenza legata agli oneri di sistema, portando a un aumento generale in bolletta.
Gli aumenti stabiliti dall'autorità non hanno in alcun modo a che vedere con le tariffe applicate dalla eVISO, che sono invariate .


AUMENTI ANNUNCIATI DAI GIORNALI

Come riportato in un articolo del Corriere della Sera" l’aumento per l’energia elettrica è determinato dalla crescita dei costi di approvvigionamento, che contribuisce per circa +3,8% alla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo. Rincaro che al suo interno comprende la variazione del +1,3% dei costi di acquisto, del +1,2% circa dei costi di dispacciamento e del +1,3% circa della componente di perequazione per il recupero tra costi di approvvigionamento attesi e quelli reali registrati nei trimestri precedenti. Il rialzo degli oneri generali di sistema contribuisce al +1,9% sulla spesa del cliente tipo, determinato per intero dalla variazione della componente degli oneri generali per la copertura degli incentivi alle imprese a forte consumo di energia, mentre sono stabili tutte le altre componenti. I rialzi sono controbilanciati in parte dal calo delle tariffe di trasmissione, distribuzione e misura, -0,5% sulla spesa del cliente tipo. Si arriva così al +5,3% finale per la spesa complessiva del cliente tipo".

 

LE DELIBERE IN DETTAGLIO

ARERA 927/2017/R/EEL

ARERA 909/2017/R/EEL

ARERA 915/2017/R/EEL

ARERA 923/2017/R/EEL

ARERA 882/2017/R/EEL

ARERA 883/2017/R/EEL