modellizzazione ad agenti e fake news
24.05.18

Algoritmo di moderazione delle fake news: pubblicata la tesi del dottor Tullio Re

Come si diffondono le fake news sui social media? Esiste un modello comune che si può individuare, ricostruendone le dinamiche?

A queste domande ha risposto nella sua tesi di laurea il dott. Tullio Re - laureato in Fisica all'università degli Studi di Torino ed oggi parte attiva del Team di trading eVISO - con una ricerca che ha indagato la metodologia di diffusione di notizie false ("fake news"), partendo dal caso concreto delle ultime elezioni americane.

"Con il mio collega tesista, il dott. Mattia Mazzoli, abbiamo creato una modellizzazione ad agenti, simulando la diffusione di notizie false su un social network" (nella foto alcuni dei modelli creati per la tesi)

Il modello indagava sia le dinamiche di sviluppo, che il tentativo di contrastarne la diffusione (debunking)

"Una volta creato e testato il modello lo abbiamo applicato alle recenti elezioni americane, analizzando il flusso reale di tweet durante la Campagna elettorale americana, sia quelli contro Hillary Clinton che quelli contro Donald Trump.
Il modello simulava bene la diffusione, individuando l'esistenza di 'bolle di risonanza' in cui la diffusione si amplificava".

Una ricerca che ha riscosso attenzione, ed è stata pubblicata su una piattaforma di "paper" scientifici, ed è in attesa di essere pubblicata su una rivista che tratta il tema specifico della "modellizzazione ad agenti"

Il tema delle fake news è diventato cruciale non solo nel mondo della politica, ma anche in quello energetico, in cui i mercati seguono dinamiche simili a quelle del trading finanziaro, prestando molta attenzione all'attualità e alle notizie, per prevedere le azioni migliori da portare avanti.