Attivazione di contatore per cantiere, nuovo servizio eVISO
11.01.18

Nuovo servizio eVISO: attivazione rapida del contatore temporaneo di energia elettrica per uso cantiere edile

eVISO lancia una importante novità per le imprese edili e di costruzioni, un nuovo servizio che entra a far parte delle offerte accessorie della nostra azienda dall'inizio del 2017.

Serve la luce per il vostro cantiere? Dal mese di gennaio, è attivo il nuovo servizio super veloce di attivazione per contatori ad uso temporaneo di cantiere.
L'allaccio di energia elettrica per le aziende e le imprese del settore diventa ancora più facile e veloce, grazie al servizio eVISO RISOLVE.

Basta chiamare il

numero verde 800586744 o il diretto 0175-44648

per parlare con un nostro operatore, che risponderà a tutte le domande e prenderà in carico la pratica. Una volta ottenuta tutta la documentazione, si procederà entro un'ora con l'inoltro della pratica al distributore, per ottenere l'attivazione del contatore temporaneo secondo la potenza richiesta nel più breve tempo possibile. Dimenticate le attese e i rimpalli tra uffici: con eVISO la pratica sarà gestita dall'inizio alla fine con la massima celerità.

"Nel mercato libero dell'energia i fornitori procedono all'attivazione di nuovi contatori, inoltrando la richiesta al distributore di zona. Il monopolio Enel è stato superato da tempo, e le aziende cominciano a scegliere l'operatore in base alla qualità dei servizi offerti: grazie alla nostra tecnologia, noi possiamo contare sulla velocità per dare il miglior aiuto possibile alle imprese dei nostri clienti" spiega l'ing. Sergio Amorini, direttore del Dipartimento Customer Care di eVISO.

Il servizo si rivela utile anche per i professionisti come geometri, architetti o ingegneri che affiancano le imprese nello svolgimento di pratiche burocratiche: tutto tempo prezioso risparmiato, grazie alla velocità degli uffici eVISO, "più veloci della luce"

Oltre ai dati dell'impresa e/o del richiedente ecco i documenti necessari per l'attivazione da fornire ai nostri uffici:

- Visura camerale dell'intestatario della fornitura
- Indirizzo dell'ubicazione del contatore
- Potenza impegnata richiesta
- Titolo abilitativo comunale, stralcio planimetrico ed elaborato tecnico (formato UNI A4)
- Riferimento telefonico e email del referente