Bonus sociali luce e gas
05.04.22

Bonus sociali luce e gas: cosa sapere

I Bonus Sociali elettrico e gas sono una misura di sostegno per cittadini e famiglie in condizione di disagio economico o fisico, finalizzata a mitigare le spese per l’energia.

Disagio economico

I requisiti

Da gennaio 2021, i bonus per disagio economico sono assegnati automaticamente in bolletta agli aventi diritto, ovvero i nuclei con un membro intestatario di un’utenza per uso domestico attiva o sospesa per morosità e uno dei seguenti requisiti:

  • ISEE non superiore a 8.625 € (soglia innalzata a 12.000 € per il periodo compreso fra il 1° aprile e il 31 dicembre 2022 con il Decreto Legge 21/22)
  • 4 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 €
  • titolari di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

In base alle disposizioni contenute nel Decreto Legge 21/22, per il periodo comrpeso fra il 1° aprile al 31 dicembre 2022, il tetto ISEE è stato alzato a 12.000 €, ampliando così la platea degli aventi diritto ai bonus

Ogni nucleo che soddisfi questi criteri potrà accedere a un solo bonus elettrico e a un solo bonus gas.

Come ottenerli

Per il riconoscimento del bonus è sufficiente presentare ogni anno la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e una certificazione ISEE conforme alle soglie previste, o risultare come percettori di Reddito o Pensione di cittadinanza.

Valore dei bonus

Se l’entità dei bonus finora era determinata all’inizio di ogni anno, alla luce del rafforzamento dei bonus sociali previsti dalla legge di Bilancio 2022 per mitigare gli effetti dei rincari e della volatilità dei prezzi sul mercato, si è deciso di aggiornarlo ogni trimestre. A questi si aggiunge, sia per la luce che per il gas, un bonus “straordinario” per contenere gli aumenti del I trimestre 2022 (gennaio-marzo).

La voce “bonus sociale” sulla bolletta eVISO è riportata all’inizio della sezione “Spese per il trasporto e la gestione del contatore e oneri di sistema (servizi di rete)”.

Per maggiori informazioni su requisiti, importi e tempistiche per il riconoscimento potete consultare il sito dell’ARERA a questo link (clicca QUI).

Disagio fisico

Per ottenere il riconoscimento del bonus per disagio fisico, destinato ai nuclei famigliari di cui fanno parte persone affette da gravi malattie o che necessitano di apparecchiature medico-terapeutiche elettriche salvavita, è necessario presentare domanda presso il Comune di residenza o un altro ente designato (ad esempio i CAF) corredata dagli altri documenti richiesti.

Il bonus è cumulabile con quelli per disagio economico.

Tutte le informazioni dettagliate e i moduli sono disponibili sul sito dell’ARERA al seguente link.