eVISO nuova sede
07.03.21

eVISO: al via i lavori per la nuova sede di Saluzzo

eVISO S.p.A. comunica che è stata posata la prima pietra della nuova sede. Il progetto, disegnato da Andrea Ricci Bitti e Antonio Gasparri dell’A2Studio di Imola, prevede una struttura moderna, organizzata su 3 piani fuori terra (3000 mq) e due entro terra (4000 mq), dotata delle più moderne tecnologie per consentire ai dipendenti di eVISO e delle società controllate di poter lavorare al meglio e avvantaggiarsi delle strutture messe a disposizione.

Oltre alle singole postazioni, gli uffici saranno dotati di sale riunioni di varie metrature, sale ricreative e ampi spazi dedicati all’accoglienza del pubblico, per far fronte al crescente flusso di clienti di energia, gas e delle nuove commodities. Infine la nuova sede sarà organizzata in modo da consentire il lavoro da remoto da parte di chi vorrà essere comunque interattivo con chi sarà fisicamente presente.

"La scelta di una nuova sede è conseguente al rapido sviluppo della società - ha detto Gianfranco Sorasio Ceo di eVISO – Oltre a beneficiare di un immobile all'avanguardia in termini di progettazione e realizzazione, in linea con i nuovi codici del lavoro agile imposti dalla pandemia che ha costretto il mondo delle aziende a rivedere spazi e tempi della produttività, lo scopo è trasformare il territorio di Saluzzo, nel cuore della Biosfera del Monviso inserita nel programma MaB Unesco, in un hub di eccellenza in grado da un lato di attrarre collaboratori di talento provenienti da tutto il mondo, dall’altro di favorire un ritorno dei cervelli italiani in fuga".

"Il progetto prevede un open space interno con punti di lavoro e spazi per la condivisione di idee e il relax, sul modello delle celebri sedi di Google e Apple", spiega Mauro Bellino Roci, membro del Consiglio di Amministrazione con la delega a seguire la realizzazione dell’immobile e Direttore Tecnico di Cantiere. "Dal punto di vista energetico si tratta di un fabbricato passivo, alimentato da teleriscaldamento, dotato di impianto fotovoltaico di circa 70 kW, con punti di ricarica per auto elettrica corrente alternata e continua e punti di ricarica per biciclette elettriche. Di fatto un immobile a impatto energetico zero".

I costi già sostenuti sono pari a circa € 1,3 milioni e sono stati interamente iscritti nel bilancio chiuso al 30 giugno 2020 alla voce immobilizzazioni materiali, di cui € 0,4 milioni a titolo di terreni e a € 0,9 milioni come immobilizzazioni in corso a copertura del costo dell’area. L’insediamento è previsto a fine estate 2022.

Il comunicato stampa integrale è stato pubblicato sul sito EmarketStorage il 22 febbraio 2021 ed è disponibile presso la sede legale della Società e nella sezione Investor Relations del sito www.eviso.it.