eVISO Blog
10.12.16

eVISO Blog:... Chi è davvero dalla parte del cliente? Due storie emblematiche

Negli uffici di Saluzzo della eVISO, durante le riunioni settimanali di staff, c'è la bella abitudine di raccontare episodi positivi che hanno caratterizzato l'attività dei vari dipartimenti. Ne ho segnate alcuni in agenda, e dopo aver approfondito, ne ho ricavato due storie "illuminanti".

 

La PRIMA STORIA è quella di un'azienda che ha ricevuto una bolletta calcolata sulla lettura comunicata dal Distributore: i consumi riportati sono sembrati anomali al titolare, che avendo un'attività regolare non registra picchi produttivi o stagionali.
Una volta segnalato il caso agli uffici eVISO, gli ingegneri del Supporto Clienti hanno analizzato i dati delle precedenti bollette, confrontandoli con i grafici prodotti dai sensori di monitoraggio. Dal confronto è emerso che i dati del Distributore, in linea fino al mese precedente, risultavano adesso essere circa il doppio di quanto rilevato. Appurato il corretto funzionamento dei sensori, gli uffici eVISO si sono occupati di segnalare direttamente al Distributore la discrepanza, allegando i grafici delle rilevazioni.
Risultato? Lettera di scuse da parte del distributore, che aveva da poco sostituito il contatore commettendo un errore in fase di taratura, e registrava esattamente il doppio dei consumi. 
Grazie alla tecnologia e all'attenzione verso il cliente, il tutto si è risolto senza patemi e perdite di tempo da parte del cliente, che ha evitato lunghe trafile per vedere riconosciute le sue ragioni (e riavere i suoi soldi).

 

La SECONDA STORIA che ha evidenziato l'importanza del mix "tecnologia - attenzione al cliente" l'ha raccontata il Dipartimento Energy Intelligence (che qui chiamano scherzosamente "EI Team"... ma questa è un'altra storia :D).
In questo caso si parla di un impianto fotovoltaico che immette energia in rete (tra l'altro eVISO acquista energia direttamente prodotta dagli impianti a condizioni vantaggiose): durante un controllo periodico, un analista eVISO ha rilevato una anomalia tra i dati del Distributore e quelli registrati dai sensori. Si è intervenuti segnalando il caso al proprietario dell'impianto, evitandogli così un danno di circa 1000 euro, cioè la differenza tra quanto gli spettava e quanto avrebbe invece ricevuto. Per la cronaca i dati corretti erano quelli rilevati da eVISO.

Un servizio da sentinelle invisibili, che è diventato tangibile nel momento in cui il cliente ha monetizzato la giusta cifra.

Dopo aver ascoltato questi due racconti, mi è stato molto più chiaro cosa significhi essere dalla parte dei clienti nei fatti!
"Investire in tecnologia e innovazione" è qualcosa di concreto: significa mettere a disposizione dei clienti strumenti avanzati che li tutelano e li aiutano a pagare (o incassare) il giusto. Questi strumenti apparentemente invisibili, diventano realmente efficaci al momento giusto. Oltre a ciò eVISO ha attivato un ufficio legale che si mette a disposizione dei clienti per dare il giusto consiglio, e personale dedicato si occupa esclusivamente delle questioni fiscali e segnala al cliente quando e come può opporsi a richieste di pagamento ingiustificato dai precedenti gestori (compresi arretrati, messe in mora) e quando invece conviene pagare, risparmiando spese legali e interessi che certamente si andrebbero a sostenere.

 

Nel prossimo spazio "eVISO Blog" racconteremo due "brevi storie tristi" (grazie a Raffaella per il suggerimento) di call center aggressivi, che minacciano chi sceglie un nuovo operatore, ventilando spese o penali legate al contatore (che no, non è in alcun modo collegato a chi fornisce l'energia, neanche se si chiamava con lo stesso nome fino a pochi mesi fa), o inapplicabili penali per chi esercita i diritti di recesso come imposti dalla legge sul mercato libero. Nel dubbio fatevi lasciare un recapito, e segnalate a eVISO.

(articolo a cura di Marco Jorio - Ufficio Stampa eVISO)