Blog eviso notizie informazioni utili e brevi storie di energia elettrica
10.11.16

eVISO Blog: ...e poi ti chiama un call center e ti chiede il POD

Buongiorno, oggi vi raccontiamo una breve storia, in cui qualcuno di voi potrà certamente riconoscersi.

Periodicamente arrivano negli uffici eVISO segnalazioni da parte di clienti che vengono approcciati in modalità scorrette da alcuni operatori del settore. Capita spesso che alcune attività si ritrovino con un nuovo fornitore senza aver firmato contratti o esserne consapevoli. Di queste e altre pratiche al limite (e anche oltre) la legalità, sono piene le cronache degli ultimi anni e spesso sono costate care a chi le ha messe in atto (LEGGI QUI DELLA MULTE COMMINATE PER PRATICHE SCORRETTE). Cerchiamo di svelarle e limitarle, perché la trasparenza e la serietà pagano sempre.

L'ultimo trucco, in ordine di tempo, dei furbetti dei contratti farlocchi, ce l'ha raccontato questa mattina Raffaella del Supporto clienti eVISO.
Raffaella ha assistito telefonicamente un cliente che ha ricevuto la chiamata da parte di un call center: questo gestore, che fornisce sia luce che gas (mentre eVISO è fornitore esclusivo di energia elettrica per le aziende e imprese), raccontava al cliente che per una "qualche anomalia" la sua fornitura luce era passata a un operatore terzo (indicando probabilmente un nome a caso tra i tanti), e che la cosa poteva essere "messa a posto" semplicemente con un controllo. Per farlo serviva il suo codice POD, ovvero il codice univoco che contraddistingue la fornitura elettrica. Avendo già i dati del cliente per la fornitura di gas, con il POD in mano sarebbe stato semplice attivare un contratto anche per la luce a nome dello stesso operatore. Un pratica che purtroppo si sta diffondendo.
Il cliente, messo in guardia anche dalle periodiche newsletter eVISO (a proposito, se la vuoi ricevere iscriviti qui), si è ben guardato dal comunicare il suo POD, sventando un possibile passaggio indesiderato, e ha poi chiamato gli uffici per verificare che la sua fornitura sia a tutt'oggi con eVISO. Complimenti per la prontezza!

Ricordate: il POD è la carta dì'identità del vostro impianto, necessaria per effettuare ogni tipo di pratica, compreso il passaggio a un nuovo fornitore. Non comunicatelo, soprattutto al telefono, se non siete sicuri di parlare con il vostro operatore di fiducia. Nel dubbio chiamate il supporto eVISO allo 0175 44648.

Prossimamente, con l'aiuto del nostro staff legale, vi racconteremo cosa succede se vi ritrovate con un nuovo gestore senza averlo richiesto e quali sono le possibili contromosse.

Buona Giornata

(articolo a cura di Marco Jorio - Ufficio Stampa eVISO)

Iscriviti alla newsletter eVISO e rimani informato

* indicates required