CORTEX powered by eVISO
25.05.21

eVISO lancia il portale CORTEX

La capacità di gestione delle richieste di variazioni tecniche di fornitura dell’energia aumenta ad oltre 5.000 pratiche al mese.

eVISO comunica di aver iniziato il deployment della piattaforma digitale CORTEX, che permetterà ad eVISO di scalare la "capacità" di gestione delle pratiche accessorie sul mercato elettrico dalle attuali 500 al mese ad oltre 5.000 al mese.

Dopo l'impennata registrata nel numero di POD affidati in gestione a eVISO - cresciuti nei primi 5 mesi del 2021 di oltre 52.898 unità – e dopo la forte crescita del numero di operatori resellers serviti da eVISO, passati da 10 nel mese di giugno 2020 a 32 nel mese di aprile 2021 (+220%), continua la crescita di eVISO e la scalabilità del business in linea con le dichiarazioni rilasciate in sede di IPO a dicembre 2020.

La piattaforma eVISO, infatti, scala la propria capacità produttiva di servizi ai reseller con il rilascio del portale CORTEX, piattaforma dati accessibile sia machine to machine (API) sia via web, che consente all’operatore resellers, in modalità self-service, di modificare e ricostruire in tempo reale l'evoluzione delle condizioni tecniche e legali di ogni singolo punto di fornitura.

La piattaforma, che ha richiesto oltre 2.000 ore di sviluppo, permetterà ai resellers di ridurre il tempo di gestione della richiesta della pratica grazie all’introduzione della modalità self-service, a cui il reseller può accedere 24/7. I resellers che svolgono l'attività diretta di vendita si interfacciano con eVISO sia per la fornitura di energia sia per sottoporre le richieste pervenute dai loro clienti, che concernono variazioni tecniche di fornitura, come ad esempio cambi di potenza, attivazioni, disattivazioni. Le informazioni aggiornate sono essenziali per servire il cliente, anche considerando che la bolletta cambia proprio in funzione delle caratteristiche del contatore e della fornitura.

Gianfranco Sorasio, CEO eVISO, spiega i motivi alla base della creazione della piattaforma: "Gli utilizzatori sono estremamente attivi nel chiedere adeguamenti delle condizioni di erogazione del contatore, ad esempio per poter allacciare nuovi impianti fotovoltaici, collegare nuovi macchinari e allargare linee di produzione industriale. Nel 2019 in Italia (Indagine ARERA 2020), i soli utenti in Bassa Tensione hanno richiesto, tra le varie opzioni: 1,4 milioni di attivazioni; 927.000 disattivazioni; 1,4 milioni di riattivazioni per morosità ed altre pratiche per un totale di 4,5 milioni di richieste. La rapidità nella gestione delle richieste è per eVISO fonte di vantaggio competitivo sia verso utenti diretti, sia verso gli operatori resellers".

Carlo Cigna, direttore Algo Intelligence eVISO aggiunge: "eVISO è il nodo che congiunge il mondo dei resellers al mondo dei distributori e CORTEX è il ponte, la piattaforma che visualizza, gestisce e ottimizza le interazioni per consentire al consumatore finale di fruire della fornitura e dei servizi quando e come servono, in velocità e trasparenza. Abbiamo recepito l'opportunità dal mercato, portando efficienza algoritmica in questo segmento di sistema elettrico in cui mancava: questo è CORTEX".

Denny Terreno, coordinatore del progetto operativo con un team internazionale di sviluppo, conclude: "Dopo il primo rilascio della piattaforma realizzata con l’architettura dei microservizi, CORTEX sarà gestito in modalità continuous delivery, una continua evoluzione dettata dall’esigenza di restare al passo con le normative di settore e rilasciare implementazioni senza interruzioni di servizio. Questo grazie ai tre ambienti in cui viene sviluppata, cioè Test, Staging e Operativo che lavorano senza soluzione di continuità, e all'utilizzo della metodologia DevOps che consente un processo di sviluppo e rilascio più flessibile ma anche più controllabile".

 

Il comunicato stampa integrale è stato pubblicato sul sito EmarketStorage il 24 maggio 2021 ed è disponibile presso la sede legale della Società e nella sezione Investor Relations del sito www.eviso.it.