09.12.18

Fatturazione Elettronica: cosa cambia

Dal 1 gennaio 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica è stato esteso a nuovi ambiti.

Il Codice destinatario eVISO per la fatturazione elettronica è 

YQKBMIA

 

COS'E' LA FATTURAZIONE ELETTRONICA

La legge prevede l’utilizzo della fatturazione elettronica per tutte le operazioni tra soggetti con partita Iva, persone o imprese, e per tutte le operazioni di soggetti con partita Iva verso consumatori (cioè soggetti privati senza partita Iva).

Per tutti gli approfondimenti del caso invitiamo a fare riferimento al proprio consulente fiscale o intermediario delegato.

SEI CLIENTE eVISO? ECCO COSA CAMBIA DA GENNAIO 2019

eVISO si adeguerà alla normativa recapitando direttamente la Fattura Elettronica allo SDI (Sistema di Interscambio); si troverà online nel cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate.
Allo stesso tempo continueremo a inviare la bolletta, così come è sempre stata ricevuta, in forma di allegato alla Fattura Elettronica.

QUALI SONO I DATI RICHIESTI AI TITOLARI DI AZIENDA O PARTITA IVA?

Per emettere le fatture in formato elettronico, eVISO ha inviato una comunicazione ai propri clienti chiedendo di comunicare i dati necessari, tra cui:

INDIRIZZO PEC AZIENDALE o CODICE IDENTIFICATIVO

 

ATTENZIONE: SE PRIVATO E NON IN POSSESSO DI PARTITA IVA NON DEVE FARE NULLA.

Per chiarire eventuali dubbi ogni azienda può fare riferimento al proprio consulente fiscale o intermediario delegato.