10.04.16

Innovazione: la tecnologia eVISO aggancia i colossi internazionali

Il 21.04.2016 la piattaforma digitale“Zeus 2.0” ha SUPERATO la soglia del 97% di precisione sulle previsioni dei consumi.

La piattaforma tecnologica ZEUS 2.0 ha compiuto un passo storico raggiungendo in meno di 3 anni la stessa precisione nella previsione dei consumi elettrici ad oggi appannaggio dei grandi colossi internazionali.
L’energia elettrica è un bene deperibile, che è consumato nell’istante in cui è prodotto o va perso. Il giorno prima del consumo, l’operatore elettrico deve decidere esattamente quanta energia acquistare per ognuna delle 24 ore del giorno successivo: se ne acquista troppa assume una perdita, se ne acquista troppo poca, quelle mancante è fornita a prezzi altissimi, causando le perdite. Il settore elettrico ha un'ulteriore complicazione per chi acquista: i mercati sono 24 al giorno, uno all’ora.

Prevedere esattamente quanta energia sarà assorbita il giorno successivo, ad esempio alle 3 di pomeriggio, con una precisione superiore al 90% è appannaggio esclusivamente dei grandi operatori che con milioni di clienti sfruttano a loro favore l’effetto scala. È infatti molto più facile prevedere in media l’energia assorbita in tutto il Nord Italia che quelle acquisite singolarmente da 1000 aziende sparse su 5 regioni. Terna, il maggior operatore di reti in Europa, pubblica in tempo reale le sue previsioni con una precisione del 97%.

EVISO AGGANCIA I COLOSSI

Il 21 Aprile 2016 la piattaforma tecnologica ZEUS2.0 sviluppata negli ultimi 3 anni dalla eVISO con investimenti a sei zeri ha compiuto un passo storico, segnando una precisione sulla previsione settimanale del 97,45%, agganciando così i grandi colossi internazionali con milioni di clienti.“Riusciamo a prevedere se i nostri clienti domani accenderanno 99 lampadine anziché 101, lavoreranno su 19 computer anziché 20 o se gli operai al lavoro saranno 50 o 51, per ogni singola ora del giorno. La sensibilità è così estrema che gli algoritmi devono prevedere in modo statistico chi sarà in ferie domani, chi sarà malato o se una macchina operatrice subirà una manutenzione“ spiega l'ingegner Carlo Cigna, direttore della Divisione Energy Intelligence eVISO “Il gestore della rete ha una media di errore vicina al 2%, mentre il nostro sistema ZEUS è sceso fino a toccare una media che supera di poco il 2%”.

Quella che potrebbe sembrare fantascienza è quindi realtà nel Nord Ovest italiano, dove l'azienda eVISO, fornitore di energia elettrica con soluzioni ad alto contenuto tecnologico, ha sviluppato un sistema di rilevamento e analisi dei consumi così preciso da essere premiato in Europa come una delle piattaforme digitali con il maggior impatto internazionale.

INNOVAZIONE uguale RISPARMIO

L'innovazione tecnologica perseguita dall'azienda cuneese è di altissimo livello: e rispetto a pochi mesi fa la precisione è ulteriormente aumentata, facendo scendere la percentuale di errore dal 5% del luglio scorso alla soglia attuale.
Conoscere in anticipo i consumi e avere un quadro completo delle proprie abitudini energetiche, è un beneficio per le aziende e per la eVISO: il cliente è informato sul prezzo dell’energia o sulle opportunità di ridurre uno spreco in anticipo mentre eVISO può proporre offerte vantaggiose grazie alla riduzione delle penali” aggiunge l'ing. Gianfranco Sorasio, amministratore delegato del provider tecnologico nato a Saluzzo.
Entro il 2018 investiremo 3,4 milioni di euro nella piattaforma tecnologica ZEUS per servire oltre 50.000 aziende in tutto il Nord Italia, facilitare il lavoro degli agenti commerciali sparsi sulle 20 province già servite da eVISO ed introdurre servizi di efficienza sempre nuovi. Negli ultimi sei mesi, grazie alla tecnologia applicata a casi concreti e alla convenienza delle tariffe variabili, eVISO ha fatto risparmiare ai suoi clienti 561.238 euro. Seguiamo il nostro motto: “avere un impatto sul mondo.