Le bustine di zucchero anti-spreco eVISO per il Rotary
16.04.19

La Giusta Quantità di Energia - Mini bustine di zucchero eVISO per la campagna Rotary "End Polio Now"

"La Giusta Quantità di Energia" è lo slogan che accompagna la nuova campagna di marketing eVISO, in collaborazione con il Rotary Saluzzo, contro lo spreco e a favore di una causa importante: "End Polio Now".

 

Si tratta di un progetto ideato dal Rotary Saluzzo del presidente Gianni Benedetto, che ha lanciato una mini confezione di zucchero da 2 grammi.

Un modo semplice e importante per diminuire lo spreco di zucchero, attraverso la scelta di una bustina più piccola (2 grammi anziché i 5 grammi standard) da utilizzare per addolcire il caffè, considerando che spesso una buona parte rimane nella tazzina e non viene utilizzata.

Un gesto che potrebbe portare a un risparmio di zucchero fino a 3.000.000 di kg all'anno.

LO ZUCCHERO E' ENERGIA: EVITIAMO LO SPRECO

"Lo zucchero è fonte di energia, e come si sa eVISO ha sempre direzionato i suoi sforzi verso la diminuzione dello spreco di energia, utilizzando la tecnologia dei sensori di monitoraggio" spiega il presidente eVISO Gianfranco Sorasio.

"Per questo motivo la campagna del Rotary Saluzzo ci trova pienamente allineati, contro lo spreco e a favore di una causa sociale di grande importanza.

Distribuiremo nei prossimi mesi alcuni milioni di bustine di zucchero tra tutti i nostri clienti e nelle loro attività, per sensibilizzare sul tema della riduzione degli sprechi".


DONA PER LA CAMPAGNA "END POLIO NOW"

Le bustine alternano il logo eVISO ad un QR Code che permette di raggiungere la pagina dalla quale si può donare a favore della campagna END POLIO NOW, per cercare di fermare la Poliomelite nel mondo.

Basta cliccare inquadrando il codice da uno smartphone per raggiungere la pagina e donare a favore della causa.

la bustina di zucchero del Rotary Saluzzo


IL VIDEO DELLA CAMPAGNA



Per promuovere l'inziativa il Rotary Saluzzo ha realizzato un video, che si trova online

CLICCA PER GUARDARE IL VIDEO