Caso del risparmio ristorazione
21.09.21

Macchina del caffè in standby: quanto costa a un bar/ristorante

Quanto può costare una macchina del caffè accesa nei giorni di chiusura? Molto più di quanto si pensa, soprattutto in un locale aperto solo la cena e, quindi, con ben 48 ore fra un giorno di riposo e l’altro.

È il caso di un ristorante cliente eVISO. I dati di consumo rilevati indicavano nei giorni di chiusura 1 kW di troppo.

Nel corso della periodica visita tecnica, parlando con il titolare, i nostri ingegneri sono riusciti a individuare il responsabile: la macchina del caffè lasciata in standby.

Un cambio di passo

Il consiglio è stato quindi quello di spegnerla completamente quando l’attività è chiusa. Questo cambio di abitudine è chiaramente visibile dai grafici a nostra disposizione: senza la macchina del caffè accesa, i consumi si sono attestati attorno ai 1.5 kW dei frigoriferi in funzione, contro i 2.5 kW di prima.

Quanto puoi risparmiare?

Se moltiplichiamo il kW risparmiato per 48 h di chiusura per un costo medio della bolletta di 0.20 € / kWh, il prezzo di questa cattiva abitudine è di 9,60 € ogni settimana: cifra che in un anno, con circa 50 giorni di chiusura, equivale a 480/500 € circa.

Basta quindi un semplice gesto per trasformare questo stesso costo in un risparmio molto significativo, soprattutto in un momento in cui il prezzo dell'energia è in aumento sui mercati elettrici e, per questo, la stima potrebbe essere rivista al rialzo.

Imparare a gestire l'energia per risparmiare

Essere consapevoli dei propri consumi e sapere come ridurli è quindi la principale soluzione per tenere sotto controllo la spesa energetica.

Seguiteci nelle prossime settimane sul nostro sito e sui nostri canali social per scoprire come eASY - My eVISO, l'area utente dei clienti eVISO, può aiutarvi a gestire al meglio la vostra energia. Vi forniremo inoltre ulteriori risorse e consigli su come risparmiare energia a casa e in azienda.