cippato
22.03.19

Supporto Tecnico eVISO - Sfruttando la pausa pranzo puoi risparmiare sul picco

Grazie alla tecnologia dei sensori di monitoraggio eVISO, forniamo quotidianamente consigli per l’efficientamento ed il taglio dei costi in bolletta.

Questo mese vi raccontiamo il caso di un cliente eVISO titolare di un mobilificio che produce direttamente i complementi d’arredo in sede.

 

PAUSA PRANZO A ZERO

Dal grafico dei consumi qui sotto si vede chiaramente come in pausa pranzo tutti i macchinari vengano spenti, portando i consumi a zero.

grafico consumi

 

 

Nelle altre fasce orarie è invece visibile un picco molto elevato dovuto all’accensione contemporanea di tutti i macchinari. L’alto picco di consumo è responsabile di una sostanziosa voce di costo della bolletta, quindi se ridotto può portare ad un risparmio notevole.

 

SFRUTTANDO LA PAUSA, IL COSTO SI ABBATTE

Abbiamo incontrato il cliente per verificare la possibilità di usare certi macchinari nella pausa pranzo e tenerli spenti nelle restanti ore lavorative, così da mantenere il picco più basso e risparmiare. Il cliente ci ha informati del fatto che possiedono una macchina, la cippatrice, in grado di funzionare in autonomia (senza personale presente) e che sta accesa solo un’ora al giorno: la candidata perfetta.

LA "QUOTA POTENZA" SI RIDUCE

Accendendo questa macchina durante la pausa pranzo e tenendola spenta durante le altre ore consumeranno sì la stessa quantità di energia mensile che consumavano prima, ma manterranno il picco giornaliero più basso riducendo sensibilmente la voce di costo “quota potenza”.